');
\
\
');
COD: 978-88-98455-29-4 Categorie: , Tag: , , , ,

Descrizione

Un patto tra voci femminili: Artemisia di Anna Banti ___________________________________________________________________________

Già vi vedo. Sulla pagina di Wikipedia dopo aver digitato “anna banti”. Lasciate perdere. “Sono cose non essenziali: quello che è importante l’ho detto nei miei libri”: si presenterebbe così, Lei. Benvenuta signora Banti». Un corpo a corpo questa lettura, un inseguimento sulle e oltre le pagine: Banti dietro Artemisia, o di fronte, Maria Rosaria dietro e dentro di loro. Il desiderio appassionato e comune di non dimenticare, di non perdere i segni di chi ha tracciato un riscatto, nel Cinquecento come nel Novecento e, oggi, e ancora dopo, per i lettori che verranno. Pittura, scrittura, lettura. Creature femminili.

Maria Rosaria Ambrogio

«Ex Libris»: la voce di chi legge.

Dalla quarta di copertina: «Artemisia è un sempreverde tra gli scaffali della vita. Artemisia non è una semplice esortazione. Artemisia è una dimostrazione. Un precedente realmente esistito. […] per quando ti diranno (e te lo diranno):– non so se puoi farcela – sei sicura che sia la cosa giusta per te? – te lo sconsiglio perché è una strada difficile e sola con le tue capacità non andrai avanti… ».


Maria Rosaria Ambrogio  con “Un patto tra voci femminili: Artemisia di Anna Banti”, Kogoi Edizioni

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Un patto tra voci femminili:
Artemisia di Anna Banti”
Menu
π
Non ci sono libri nel carrello